sabato 12 e domenica 13 Maggio 2018
 
STAGE
LE MASCHERE DI FAMILIE FLOZ
 
Chiunque indossi una maschera, supera un limite; della maschera si inoltra in un territorio sconosciuto.

Da pił di 20 anni le maschere sono strumento di lavoro e fonte di ispirazione della Familie Floz. Le centinaia di maschere che in questi anni sono nate e trovato la vita sul palcoscenico, trovano la loro origine e ispirazione nella ricca tradizione delle figure della Commedia dell'Arte, nelle maschere della Fastnacht nella Svevia, negli eroi dei fumetti e nel teatro del Clown del 20esimo secolo.

Il portare una maschera rappresenta per l'attore una grossa sfida, e lo pone in un radicale confronto con il proprio corpo, le proprie ambizioni e le proprie idee, insomma con il proprio ego.

Come si modifica il lavoro di un attore se porta una maschera?
Come si trasforma una maschera grazie al lavoro dell'attore?
Come recita una maschera?

Matteo Fantoni:
Diplomato presso la Scuola Teatro Dimitri (SUPSI) in Svizzera, integrando la propria formazione in workshop con differenti maestri tra cui Bruce Myers, Jonny Melville, Carlos Martinez, Benno Vorham, Raffaella Giordano, Julien Hamilton e Carolyn Carlson. Dal 2000 direttore tecnico e disegnatore luci per alcune tra le più importanti compagnie di danza contemporanea italiane. Fondatore della Compagnia Teatro Insonne insieme a Sara Venuti, presso la quale è autore di numerosi spettacoli e dove cura e realizza maschere, costumi e musica. Nel 2012 è stato selezionato come miglior coreografo toscano under 35.
Attore della Familie Floz.
 
Lezione: 7 ore al giorno. Dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30
Numero chiuso: 15 partecipanti.
I partecipanti sono pregati di portare vestiti comodi per il movimento e dei costumi per la creazione di personaggi.
 
Quota di partecipazione: Euro 150,00.
Come iscriversi: bonifico bancario
IBAN IT 58 T 02008 21506 000104214912
oppure vieni al Borsi in orario d'ufficio (9-13 15-19 dal lun al ven) - tel.0574 18 26 529