CINEMA TEATRO BORSI
STAG.2018-19

 

 
Dal 5 al 14 Aprile 2019 - feriali ore 21.15 festivi ore 17.30
 
Daniele Griggio e Laura Piazza
IL COSTRUTTORE SOLNESS
di Henrik Ibsen
 
Sei personaggi... (figliastra)
Il berretto a sonagli (Ciampa)
 
Una produzione Aps Pratoteatro
 
per prenotare invia una mail a prenotazioni@teatroborsi.it oppure telefona a 0574 18 26 529
orario botteghino: 9.00-13.00 / 15.00-19.00 dal lun al ven - sabato dalle 15.00 alle 20.00
 
 
Daniele Griggio
E' nato a Padova. Inizia come Attore Professionista nel 1975.

Alla sua principale attività di Attore di Prosa, nella Fiction e nel Cinema alterna l'attività di Regista Teatrale e di Actors Coach.

In Teatro ha lavorato con registi quali V.Puecher, F.Macedonio, G.De Bosio, M.Castri, L.Squarzina, O.Costa, L. Proietti, G.Albertazzi, A. Calenda, M.Missiroli.

Accanto ad Attori quali: G.Albertazzi, G.Moschin, G.Mauri, A.Foà, L.Buzzanca, A.Maria, Guarnieri, M.Melato, A.Proclemer, M.Dapporto, F.Branciaroli.

In televisione esordisce nel 1977 come protagonista di Morte di un operatore di F.Rosati e partecipa poi a varie serie di successo: Il Maresciallo Rocca, La Squadra, Le ragazze di Piazza di Spagna, Cuori Rubati, Papa Luciani, Distretto di Polizia, RIS5, De Gasperi, Raccontami, Nero Wolfe, La strada di casa e Romanzo Famigliare.

Al Cinema in Non prendere impegni stasera di G.M.Tavarelli, La ragazza del lago di A.Molaioli e Leoni di Pietro Parolin in uscita a ottobre 2014.

Nel 1992 insieme a Nuccio Messin, Massimo Castri e tutta la Compagnia de I Rusteghi da vita alla Compagnia Goldoniana del Bicentenario e ne assume la Direzione Organizzativa fino al 1996.

Nel 1996 collabora con Antony Quinn e Lucio Ardenzi al progetto "Picasso".

Nel 2010 fonda il Teatrino delle Briciole di Prato.

Il 13-14 e 15 Luglio 2015 è al Colosseo di Roma con Medea di Seneca con il ruolo di Creonte. Valentina Banci è Medea e la regia di Paolo Magelli. Un avvenimento storico che riapre l'anfiteatro romano agli spettacoli classici.

Nel 2016 fonda la Compagnia Pratoteatro e da vita al progetto di riapertura del Cinema Teatro Borsi di Prato.
 
Laura Piazza
Nata a Siracusa, si diploma nel 2012 all’Accademia d’Arte del Dramma Antico dell’INDA, diretta da Fernando Balestra.

Per l’Istituto Nazionale del Dramma Antico è stata Antigone nella tournée 2011/2012, Ifigenia ne Il canto dei vinti, regia di Mauro Avogadro (2011), e la Figliastra nei Sei personaggi in cerca d’autore, regia di Monica Conti (2012).

Ha lavorato con Giorgio Albertazzi, Mauro Avogadro, Fernando Balestra, Emiliano Bronzino, Antonio Calenda, Monica Conti, Luca De Fusco, Claudio Longhi, Alessandro Maggi, Carmelo Rifici, Roberta Torre, Roberto Trifirò.

Nel febbraio 2016 ha debuttato con il monologo Ghertruda la mamma di A. di Davide Rondoni, prodotto dal CTB - Centro Teatrale Bresciano, per la regia di Filippo Renda. Nel 2017, per TV2000, è stata Barbara Rizzo nella docufiction Questa terra sarà bellissima, di Giuseppe Carrieri, da un’idea di Umberto Lucentini.

Da sempre interessata al rapporto tra teatro e poesia, ha curato al 2014 al 2016, la rassegna La poesia e la fontana, presso il Teatro Fontana di Milano.

Nella stagione 2017/18 del Teatro Banterle di Milano è stata interprete di Campana e Luzi in tre diversi concerti di poesia. È di frequente protagonista di reading in tutta Italia.

Dopo aver conseguito un dottorato in Italianistica, si occupa di studi di Storia del Teatro.

Ha pubblicato il volume Il gesto, la parola, il rito. Il teatro di Mario Luzi, Il Melangolo, 2012 (Premio Mario Luzi-Università di Urbino “Carlo Bo” 2015), e L’acrobata dello spirito. I quaderni inediti di Orazio Costa, Titivillus, 2018.

È tra i docenti della Scuola per attori “Orazio Costa” della Fondazione Teatro Nazionale della Toscana.