sabato 28 e domenica 29 aprile 2018
Dalle 15.00 alle 20.00
 

CLAUDIO MORGANTI
UNA SOTTILE LINEA IMPROVVISATIVA COME ANTIDOTO CONTRO LA MORTE.

Si tratta di due incontri di natura serenamente teorica che hanno come temi, appunto la MORTE e l’IMPROVVISAZIONE. Il laboratorio prevede una durata di 5 ore giornaliere (15 - 20).

Temi molto prossimi al nucleo che si intenderà provare a centrare e cioè “l’attore ed il suo abitare la scena”. Si tratta di due temi che permettono accostamenti con la vita e (soprattutto) con le arti tutte, ma che si fanno presto veicolo per riflessioni, chiacchierate, pensieri e discussioni intorno ad un’arte antica, quella dell’attore.

Nel lavoro dell’attore teoria e pratica non possono essere scisse. L’una dovrebbe alimentare l’altra e viceversa. Il vantaggio che porta il “parlare di teatro” (più che “provare a farlo”) è la possibilità di guardarsi negli occhi e intonarsi (tra l’altro guardarsi negli occhi e intonarsi sono il principio del teatro stesso).

Parlare permette una discesa nell’ascolto e nel dialogo intonato, in una parola nell’umano, nel teatro dell’umano. Perché mai va dimenticato che il teatro potrebbe anche dirsi “arte dell’essere”. Cionondimeno la dimensione pratica va tenuta sempre presente, più che come verifica, come specchio e come pensiero in atto.

E questi incontri potrebbero anche rivelarsi una sorta di “campo base” dal quale partire, in futuro, per libere escursioni nella pratica.

Le prime due ore saranno dedicate a riflessioni e discussioni intorno ai temi indicati (morte e improvvisazione) nel tempo rimanente si proverà a sperimentare nella pratica, alcuni dei punti salienti sfiorati in precedenza nella parte teorica.
A partire dal concetto di “relazione”, si proveranno ad attraversare brandelli di testo utilizzando la forma del “dialogo”.

 
Quota di partecipazione: Euro 150,00.
Come iscriversi: bonifico entro e non oltre il 26 Aprile 2018 e invialo a stage@teatroborsi.it
IBAN IT 58 T 02008 21506 000104214912
oppure vieni al Borsi in orario d'ufficio (9-13 15-19 dal lun al ven) - tel.0574 18 26 529