Venerdì 3 Dicembre ore 21.15

Sabato 4 Dicembre ore 21.15

Domenica 5 Dicembre ore 17.30

Nicola Pecci

FRANCESCO NUTI

andata, caduta e ritorno

Scritto e diretto da Valerio Groppa

Musiche di Giovanni e Francesco Nuti

Tratto dall'autobiografia di Francesco Nuti

SONO UN BRAVO RAGAZZO

a cura di Giovanni Nuti

Lo spettacolo racconta la storia di Francesco Nuti, l'uomo e l'artista, che ha incantato il pubblico per oltre due decenni con i suoi film e non solo. Un vero e proprio viaggio, fatto di sentimenti e di carne, che ripercorre tutta la sua
la vita: le sue passioni e le delusioni.

 

Dagli esordi quando “Cecco” dopo il cabaret diventa “il biondino dei Giancattivi”(Alessandro Benvenuti e Athina Cenci) che lascerà per iniziare la carriera da solista in “Madonna che silenzio c’e stasera” e “Io chiara e lo scuro.”
Così “Cecco di Narnali” diventa Francesco Nuti. Poi il grande salto passando dietro la macchina da presa e realizzando commedie storiche come “Tutta colpa del Paradiso”, “Stregati”, “Caruso Pascoski “, “Willy signori e vengo da lontano” e “Donne con le gonne”.

 

Un percorso tratteggiato da aneddoti, storie, vicende divertenti e sorprendenti, di certo non ordinarie, con le affascinanti musiche di Giovanni e Francesco Nuti che hanno fatto da colonna sonora dei suoi film:“Giulia”, “Lovelorn Man”, ma anche “Sara per te”. Gli anni d’oro del successo, vedono Nuti acclamato dal pubblico, e consacrato dai
record di incassi e sempre vicino a bellissime donne. Ma il successo, il denaro e la bella vita si interrompono quando poi incontra o meglio si scontra con una profonda crisi, un nemico silenzioso e spietato, la depressione e
l'alcolismo. Lo show scorre tra divertimento ma anche riflessione, tra gli amori per il biliardo, le auto di lusso e le donne bellissime, una fra tutte Ginevra: il suo pezzettino di donna.

 

La figlia data alla luce dalla storia d'amore con Annamaria Malipiero. “FRANCESCO NUTI - andata, caduta e ritorno” è il racconto vero della vita di un uomo che ha vissuto il successo, l'ascesa e la discesa con la stessa intensità. Francesco ha vissuto due vite, adesso sta vivendo la terza e come tutti i soldati tornati dalla guerra porta le sue ferite, ma non si lamenta.
 

Ed ha mantenuto il suo inconfondibile sorriso. Interpretato dal pratese Nicola Pecci (Premio Renzo Montagnani 2015 per lo spettacolo Francesco Nuti- andata, caduta e ritorno) è scritto e diretto dallo sceneggiatore romano Valerio Groppa.
 

Il regista Valerio Groppa, ricreando la storia di teatro, cinema e musica, dice: “Dentro c'e tutto. Anche quello che molti non sanno. E' uno spettacolo per chi e fan di Francesco Nuti, ma anche per chi non lo conosce abbastanza o per niente. Emozionante e vibrante, proprio come la vita di Francesco: ci sara un'esplosione di energia e amore e anche tanta amarezza. Mi auguro che il pubblico possa lasciarsi andare senza pregiudizi e seguire con tutti noi la storia di un artista poliedrico dal talento puro.

HOME      CARTELLONE      BIGLIETTI

  • Facebook
  • Instagram

Aps Pratoteatro Via San Fabiano 53 59100 Prato C.F. 920995780 P.Iva 02361570977 C.Univoco N92GLON

IBAN IT92 U 05034 21565 000000002048

cell.329 4278 058

Orario Ufficio e Botteghino c/o Teatro Borsi

Prevenzione Coronavirus

Solo Pomeriggio

Martedì, Mercoledì, Giovedì e Sabato 16:00 - 19:00

Domenica, Lunedì e Venerdì chiuso

Sito pubblicato il 1 Aprile 2020 - D&G

visite n°